Valerio Varesi
L'Affittacamere

Le inchieste del commissario Soneri

Mancano pochi giorni a Natale, la nebbia e il freddo mordono Parma, in preda alla gioiosa frenesia che precede le feste. Ma al commissario Soneri tutta quell'agitazione mette solo malinconia e malumore, specialmente da quando ha avviato l'inchiesta sull'inspiegabile omicidio di Ghitta Tagliavini, l'anziana titolare di una nota pensione nel centro storico. La vittima lui la conosceva bene: nelle sue stanze aveva incontrato l'amatissima Ada, un'allieva della scuola infermiere che aveva sposato, e purtroppo perso troppo presto in circostanze drammatiche. L'indagine, che si presenta subito complessa, priva com'è di indizi, mette dunque Soneri a confronto con un passato carico di ricordi, ma soprattutto ingannevole. Le sue ricerche gli rivelano infatti molti dettagli inquietanti: Ghitta non era l'onesta affittacamere che rammentava, ma una donna avida, temuta e senza scrupoli, che si era arricchita trasformando la pensione in un albergo a ore, praticando aborti illegali ed esercitando come "medicona". Forse la spiegazione della sua brutta fine va cercata in queste attività poco pulite, ma forse c'è dell'altro, qualcosa di più misterioso che il commissario oscuramente teme, perché intuisce legato anche al suo matrimonio e ai suoi sentimenti più profondi... Un giallo d'atmosfera, dove al crescendo della suspense si accompagna un dolente scavo nella psicologia dei vari personaggi, per svelare infine, insieme con la soluzione del crimine, un secondo, ancor più irrimediabile reato: quello perpetrato dall'azione impietosa del tempo su di noi, sulle nostre coscienze, sui sogni, le speranze e le illusioni che hanno nutrito la nostra gioventù. Con questo romanzo Valerio Varesi dimostra tutta la vitalità e l'attualità del noir, un genere che più di altri sembra in grado di raccontare l'epoca incerta e travagliata in cui viviamo.

Il parere della critica

"Se c'è un giallista italiano che ha bene assimilato la lezione del grande Simenon quello è Valerio Varesi... ma la sua narrativa è comunque autonoma e originale... la sua scrittura limpida ed essenziale." (Italia Oggi)

"Valerio Varesi è un ottimo scrittore di gialli." (La Repubblica)

"Un romanzo che con lavorata suggestione ci restituisce il piacere della narrazione." (Gazzetta di Parma)

"Varesi ha capacità affabulatoria e autentica vena di narratore." (Famiglia Cristiana)

"Una narrazione in cui alla vivezza dell'indagine si alterna l'altrettanta vivezza (e però malata) di un passato che brucia ancora." (Il Sole 24 Ore)

"L'autore sa dipingere ambienti dalle sfumature ambigue e offuscate, ma a modo loro affascinanti." (L'Indice)

Valerio Varesi - L'Affittacamere - Frassinelli, 2004 - Collana: Narrativa n. 276 - Pagine 270 - ISBN 8876847812 - € 14.50

Valerio Varesi - L'Affittacamere - Frassinelli, 2007 - Collana: Paperback - Pagine 270 - EAN13 9788860611888 - € 8.50