Valerio Varesi
Il labirinto di ghiaccio

Un uomo sbuffa per la fatica ed il freddo; ha con sé uno zaino, pochi viveri e una radio da cui escono le voci inutili di quel mondo da cui un giorno, improvvisamente, ha deciso di fuggire. Ora il silenzio bianco di un ghiacciaio lo rende invisibile e sanguinario come un lupo nella foresta e ne custodisce il segreto: un labirinto in fondo al quale nascondersi, una galleria disorientante di cunicoli sotterranei capace di fronteggiare i tentativi di intrusione dall’esterno di bestie e uomini.

Assistiamo così ai successi e a gli scacchi di una sfida lanciata contro il rischio del banale e dell’anonimato, la scommessa di un uomo senza nome che insegue, nella strategia difensiva del labirinto di ghiaccio, la possibilità di affermarsi demiurgo della proprio identità e autenticità.

L’opportunità di recuperare il vero vissuto a discapito dell’apparente mediato dalla tecnologia, viene rivendicata insieme alla necessità di riprendere il dialogo con Dio in un’ansia di risposte che eleggono il protagonista ad impersonare il ruolo dell’uomo moderno, inquieto ma anche terribilmente cinico nel voler porre fine alle sue angosce.

Romanzo-confessione da cui si leva la voce disperata di un uomo che si inventa una vita da fuggiasco e da predatore, fitta di misteri e di irrisolti omicidi, di fughe e inseguimenti, pur di sbarazzarsi di quella che gli altri gli hanno cucito addosso.

Il labirinto di ghiaccio
Valerio Varesi
Monte Università Parma Editore S.r.l.
euro 4,90
e-mail:
info@mupeditore.it